Il signor Felice

signor felice

Felice è una persona allegra e spensierata;

la sua filosofia è di vivere alla giornata.

Stamattina era in ritardo e ha perso la corriera,

mentre si vestiva gli è andata la cravatta nelle cerniera.

Canticchiando si è accorto di aver scordato il biglietto e

 una multa salata si è preso il poveretto!

“Pazienza”: ha detto all’inflessibile controllore,

anche questa batosta non gli ha tolto il buon umore!

In ufficio il direttore d’urgenza l’ha convocato e

un mese di stipendio su due piedi gli ha congelato.

Felice sorridendo al suo capo ha promesso,

che il mese prossimo con le vendite avrà successo!

In questo periodo gli affari sono andati un po’ male,

prima o poi anche lui riprenderà a guadagnare.

Felice fischiettando è rientrato a casa senza un quattrino,

si è mangiato un gelato ed ha trovato un palloncino.

Sulla sua mano si è appoggiata una coccinella

e la fortuna gli ha brillato come una stella.

Dopo aver compreso quel segno del destino,

la gioia si è già ripresa il suo tenero cuoricino!

Domani è un altro giorno per chi ha sempre un sorriso,

anche dopo un brutto momento, dietro l’angolo c’è il paradiso!